VIAGGIO NEL CUORE, PIETRO FANCIULLI

Lifestyle, Travels, Purpose

VIAGGIO NEL CUORE, PIETRO FANCIULLI

Lifestyle, Travels, Purpose

Lifestyle, Travels, Purpose

VIAGGIO NEL CUORE, PIETRO FANCIULLI

Lifestyle, Travels, Purpose

VIAGGIO NEL CUORE, PIETRO FANCIULLI

Rocce Sardegna

Lifestyle, Travels, Purpose

VIAGGIO NEL CUORE, PIETRO FANCIULLI

Ciao;) sono Pietro

Sono nato a Castelfranco Veneto in provincia di Treviso.

Ho avuto un’infanzia abbastanza regolare, da bambino amavo lo sport, soprattutto il basket e giocare all’aperto, arrampicare sugli alberi e andare in bicicletta.

Il mio più grande trauma è stata la scuola, ero fondamentalmente un ribelle e fin da piccolo mi è sempre stata stretta l’autorità e l’imposizione delle maestre.  Mi ricordo che prima di prendere il pulmino per andare a scuola mi veniva sempre un forte mal di pancia e che un giorno ho anche tirato un calcio alla maestra dell’asilo e mi hanno subito spedito ai servizi sociali.

Nonostante nelle materie andassi bene mi sentivo sempre costretto, guardavo ad ogni anno scolastico come un ostacolo da superare il più in fretta ed indolore possibile e così ho vissuto nel limbo per diversi anni senza mai ricercare i miei talenti o predisposizioni. Durante le superiori questo carattere ribelle si è trasformato, a causa della paura di perdere l’anno instillata dai professori, in remissività e fuga.

Questo ha creato in me tanta ansia, insicurezza, voglia d’evadere dalla realtà e sintomi psicosomatici correlati come crisi respiratorie e mal di pancia. Ho sempre avuto questo senso d’insoddisfazione che mi ha portato anche all’università a cambiare facoltà da ingegneria ambientale a scienze agrarie, e a cambiare diversi lavori poi.

Finita l’università però ho fatto le valigie o meglio lo zaino e sono partito per un viaggio nel Sud e Centro America. Lì ho ritrovato le mie passioni vivendo a stretto contatto con la Natura incontaminata facendo yoga e surf ma anche volontariato nelle fattorie ed ostelli del posto mi sono sentito vivo e di valore per gli altri.

Attraverso la condivisione delle mie esperienze e studi personali vorrei accompagnarvi in un viaggio interiore alla ricerca di noi stessi. Questo per sentirci più vivi , per accettarci ed imparare ad amarci. Desidero inoltre  liberarci dai meccanismi di dipendenza della società, dei giudizi altrui e del sistema scolastico che spesso rendono infelici e confusi per imparare invece ad ascoltare di più la Natura maestra.

So che questo comporta prendersi dei rischi e spesso uscire dalla zona di comfort ma per uscire dal loop della solita routine frustante e cambiare le cose non si può continuare a fare le stesse cose. Bisogna mettersi gioco sapendo che è normale fare errori di percorso.